Paradossi del NO

La vittoria del NO al referendum costituzionale confermativo apre diverse interessanti questioni.

Non è in dubbio certamente la volontà popolare.

Osservo in questi giorni, da parte di gran parte del c.d. fronte del No (politico ed elettorale), un linguaggio anticostituzionale con un incredibile tasso di ignoranza istituzionale.

Un paradosso: coloro i quali si sono battuti democraticamente per la vittoria del NO e per l’intangibilità del dettato costituzionale, ad urne chiuse, svelando il vero motivo politico della loro battaglia rappresentato dalla contingenza e dall’opportunismo politico del momento, hanno iniziato a gridare allo scandalo per la prassi istituzionale che non ha previsto lo scioglimento delle Camere.

Ignorando che siamo una Repubblica Parlamentare e che la sovranità appartiene al popolo che attraverso le elezioni designa il Parlamento (non il Governo).

Ignorando che la precedente legge elettorale con la quale è stato eletto l’attuale Parlamento è stata dichiarata incostituzionale e che sull’attuale legge elettorale vigente alla Camera (Italicum) pende il giudizio della Consulta mentre quella del Senato non è ad essa omogenea.

Adesso, tralasciando il libro dei desideri istituzionali, credere ed auspicare che il Presidente della Repubblica, docente di Diritto Parlamentare, optasse per lo scioglimento delle Camere convocando le urne con una legge elettorale che non garantisce la costituzionalità e la governabilità, mi sembra davvero paradossale.

Paradossale perchè sottintendente la volontà, a questo punto inconscia, di gran parte del fronte del NO, di riformare la Costituzione.

Riformisti inconsapevoli.

Fabrizio Angileri

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...